Stasira amuri miu…

stasira amuri miu2

Stasira amuri miu…

(A Mariella per il nostro 25° anniversario di matrimonio)

Stasira amuri miu

vogghiu taliari

cu quali culura è tinciuta

‘a nostra tila.

Vacanti era quannu nni ‘ncuntramu

ma araçiu araçiu

s’accuminciò a ‘npriziusìri

di beddi culura.

Lu Virdi di li rappi di raçìna

p’ù nostru zitamentu.

Lu Jancu di la to purizza

ca mi dunasti.

Tri beddi punziddati di Celesti

ca nni jìncheru ‘a vita.

L’Azzurru di l’amatu mari

ca n’arrifriscò li sònnari ‘i staçiuni.

Lu Giallu d’à nostra stidda

ca n’addumò li jorna.

Ma lu culuri cchiù ‘mpurtanti

è ‘u Russu d’ù nostru Amuri

c’abbrazza tutti l’avutri

senza ca li fa stìnciri.

L’Argentu di sta curnici ora

duna a stu quatru na bedda luci

ca cchiù assai ’u talìu

e cchiù mi piaci

Amuri Miu.

Ringraziu lu Pitturi

ca fu nostru Signuri.

Vincenzo Aiello

Bagheria, 1° giugno 2008

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *