Oltre

oltre

Oltre

Ho guardato oltre il mare

e ho visto occhi sgomenti

e piedi nudi di bimbi

accanto a madri senza vita.

Ho guardato oltre il mare

e ho visto ancora sangue

a difender altri eccidi

e il chiar di luna

che prima accendeva

l’oro delle moschee

annientato da bagliori assassini.

Ho guardato oltre il mare

e ho visto i gabbiani

bassi sulle spiagge.

A volar sopra i palmeti ora

macchine belliche

han preso il loro posto.

Ho guardato oltre il mare

ed ho visto nuove bandiere

alzate al vento della libertà.

Ho guardato oltre gli occhi dei potenti

e ho visto sete di ricchezza

camuffata da falso altruismo.

Con rabbia m’inginocchio

stringendo un pugno di sabbia

ma mi ritrovo impotente

di fronte a ciò.

E con gli occhi oltre il cielo imploro Dio

che faccia cader tutte le ostilità

come i granelli che sfuggono

dalle mie dita

e umili baciano Madre Terra.

Vincenzo Aiello

Bagheria, 8 giugno 2011

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *