Mari tradituri

maritrarituri

Mari tradituri

(Tsunami del sud est Asiatico del 26/12/2004)

Mari ca ’un lenti mai di murmuriari

Mari ca duni senza addumannari

Mari ca du’ a manciari e piscaturi

Mari ca cu li scogghi fai l’amuri.

’I tia ’un mi l’avissi mai aspittatu

sta parti china di malacriànza

sulu ’o pinzeri già mi manca ’u çiatu

e priju a lu Signuri “Diu nni scanza!”.

Comu ’nu tradituri a la ’ntrasatta

mentri ca ti ludavanu ’i biddizzi

di stinnicchiatu ti mittisti addritta

ammunziddannu genti ’ i tutti ’i razzi.

’A terra ’unni scialavano li genti

di paraddisu addivintò lavìna

già c’era picca e ’un’arristò cchiù nenti

c’è tuttu sippillutu sutta ’a rina.

Mussi agghiuttuti di nichi abbannunati

vuci di scantu, occhi sbarrachiati

matri ’mpazzuti ca persinu li figghi

scalìanu nto fangu e ’n tutti ’i ’ngagghi.

’U chiantu di li matri ciaccò ’a luna

ca pi li fatti sò arripusava

s’arruspigghiò di bottu e si n’addùna

di zoccu ’a to pazzia cumminava.

Mari ca celu e terra poi tuccari

Mari ca senza ’i tia nun pozzu stari

Mari ca di lu celu ti culuri

Mari ca si lu me secunnu amuri.

’Na cosa ti la vogghiu propriu diri

tradutu io mi sentu ntà lu cori

comu ’n’amuri ti penzu tutti ’i siri

ma ’un sacciu si ti pozzu pirdunari.

Mari tradituri

(Tsunami del sud est Asiatico  del 26/12/2004)

All’epoca in cui accadde la catastrofe naturale che colpì il Sud Est Asiatico, mi trovavo con la famiglia a Berlino per trascorrere le vacanze di natale.

Il mattino del 26 dicembre 2004, sintonizzatomi con le reti televisive Italiane per apprendere le ultime notizie, tutto potevo aspettarmi meno che vedere quello spettacolo d’orrore che il maremoto aveva causato.

Dalle emozioni che ne scaturirono nacque la poesia “Mari tradituri”, che volle essere un monito nei confronti del mare, elemento verso il quale (da come si evince dai versi della poesia) provo sentimento di stima e sviscerato amore, ma che tuttavia in quei momenti si trasformò in sentimento di rammarico nei riguardi dello stesso.

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *