Cuori graffiati

coriciunnati

Cuori graffiati

Io, che nella mia famiglia ero amato

da madre, padre, fratelli e sorelle

mi ritrovai col cuore graffiato

che a pensarci ancora mi rattrista.

Da casa io uscivo ogni mattina

per andare alla scuola elementare

e succedeva spesso il sopruso

che adesso io vi sto per raccontare.

Il maestro che a me faceva scuola

essendo io un bellissimo bambino

ogni buona occasione non perdeva

per stringermi e strusciarmi forte a lui.

Io ero piccolo, non potevo capire

nelle sue carezze non vedevo il male

però quel giorno che lo sentìi ansimare

capìi quello che ancora non sapevo.

Ma come si può essere così

e approfittare d’anime innocenti

e mi domando ancora io, perché?

e poi far finta che non è successo niente?

I bambini, fiori delicati

che vanno innaffiati con l’affetto

se da questi venti vengon strattonati

rimangono graffiati, dentro il petto.

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *